Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
XagenaNewsletter

Uso di Digossina e rischio di tumore del corpo di utero, ovaio e cervice


La Digossina è un fitoestrogeno capace di indurre effetti ormonali e il suo utilizzo è stato associato a un aumento del rischio di carcinoma mammario, un tumore sensibile agli estrogeni.
Anche l’incidenza di cancro del corpo dell’utero è fortemente associata all’esposizione a estrogeni.

Di conseguenza, uno studio ha valutato se l’uso di Digossina possa aumentare anche l’incidenza di questo tumore.

Tra le donne danesi, sono state identificate le utilizzatrici di Digossina dal 1995 al 2008; l’insorgenza di cancro è stata determinata consultando il Danish Cancer Registry.

Su 2.1 milioni di donne, 104.648 ( 4.9% ) sono risultate esposte a Digossina e 137.493 ( 6.5% ) a farmaci per l’angina ma non a Digossina nel periodo di studio.

Per quanto riguarda il carcinoma del corpo dell’utero, il risk ratio ( RR ) è risultato aumentato nelle utilizzatrici correnti di Digossina ( 1.48; n=350 ).

L’incidenza ha fatto registrare un incremento marginale nelle ex-utilizzatrici.

Per i tumori ovarici e della cervice uterina, il RR delle utilizzatrici correnti di Digossina è stato, rispettivamente, pari a 1.06 ( n=207 ) e 1.00 ( n=81 ).

È stato esaminato il rischio nelle donne che facevano uso di farmaci per l’angina ma non di Digossina per determinare se essere in trattamento per malattia cardiaca potesse influenzare il rischio.

Tra le donne che stavano utilizzando solo farmaci per l’angina, il risk ratio per tumori del corpo dell’utero, ovaio o cervice non sono risultati statisticamente significativi.

In conclusione, le donne in trattamento corrente con Digossina, un fitoestrogeno, mostrano un aumento del rischio di sviluppare carcinomi del corpo dell’utero. ( Xagena2011 )

Biggar RJ et al, Int J Cancer 2011; Epub ahead of print


Cardio2011 Onco2011 Farma2011


Indietro