Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Nessun rischio cognitivo o di demenza con gli inibitori di PCSK9, mentre l'inibizione di HMGCR si associa a compromissione di alcune funzioni cognitive


I dati di uno studio basato sulla genetica hanno mostrato che l'inibizione di PCSK9 non influisce sulla funzione cognitiva o sul rischio di demenza.
L'uso delle statine, che hanno come bersaglio l'enzima HMGCR, può essere associato ad alcune prestazioni cognitive compromesse che sono controbilanciate da eventuali benefici cardiovascolari.

Utilizzando statistiche di associazione dell'intero genoma disponibili, i ricercatori hanno estratto i polimorfismi a singolo nucleotide in due geni correlati al metabolismo del colesterolo LDL: HMGCR ( 3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A reduttasi ) e PCSK9 ( proproteina della convertasi subtilisina / kexina di tipo 9 ).
E' stata eseguita la randomizzazione mendeliana mirata al farmaco, indicando il potenziale impatto neurocognitivo dell'inibizione di PCSK9 e di HMGCR basata sui farmaci utilizzando 7 esiti delle funzioni cognitive ( tra cui prestazioni cognitive e intelligenza fluida mediante punteggi di ragionamento verbale - numerico ) e 4 esiti correlati alla demenza ( incluso punteggio di progressione della malattia di Alzheimer e deposito di amiloide a livello cerebrale ).

Lo studio ha riguardato un campione combinato di 740.000 partecipanti, ed è stato scoperto che gli effetti dell'inibizione di PCSK9 erano nulli riguardo alle attività cognitive.
Sono state, invece, osservate diverse associazioni avverse tra l'inibizione di HMGCR e gli esiti cognitivi, tra cui una riduzione delle prestazioni cognitive ( beta = –0.082; IC 95%, da –0.16 a –0.008; P = 0.03 ), tempo di reazione ( beta = 0.00064; IC 95%, 0.0003-0.00098; P = 0.0002 ) e superficie corticale ( beta = –0.18; IC 95%, da –0.35 a –0.014; P = 0.03 ).

Non sono state riscontrate associazioni tra l'inibizione di PCSK9 o di HMGCR e i biomarcatori della progressione della malattia di Alzheimer o del rischio di demenza a corpi di Lewy.

Sono necessari ulteriori studi per confermare gli effetti avversi a livello cognitivo dell'inibizione di HMGCR, ma i benefici cardiovascolari delle statine sembrano essere superiori. ( Xagena2022 )

Fonte: Journal of American College of Cardiology, 2022

Endo2022 Cardio2022 Neuro2022 Farma2022


Indietro