Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
XagenaNewsletter

NAGOYA HEART Study: il Valsartan previene la insufficienza cardiaca congestizia in misura maggiore rispetto ad Amlodipina


Diverse lineeguida internazionali raccomandano gli Ace inibitori e/o i sartani come farmaci di prima linea per il controllo dell'ipertensione nei pazienti con diabete mellito. I calcioantagonisti sono considerati come farmaci alternativi o non-raccomandati per i pazienti diabetici dall’American Diabetes Association ( ADA ).

Lo studio NAGOYA HEART ha esaminato l'efficacia e la sicurezza di Valsartan ( Diovan, Tareg ), un sartano, rispetto all’Amlodipina ( Norvasc ), un calcioantagonista, in 1.150 pazienti giapponesi affetti da diabete mellito o ridotta tolleranza al glucosio, e ipertensione.
Il valore target era una pressione sanguigna inferiore a 130/80 mmHg.

Il periodo osservazionale mediano è stato di 3.2 anni ( intervallo: 2.6-4.7 anni ).

L'endpoint primario era rappresentato da un composito di eventi cardiovascolari, tra cui l'infarto acuto del miocardio, ictus, necessità di rivascolarizzazione coronarica ( intervento coronarico percutaneo o bypass coronarico ), ammissione in ospedale per peggioramento dello scompenso cardiaco, o morte cardiaca improvvisa. L'endpoint secondario era la mortalità per tutte le cause.

I farmaci hanno prodotto effetti simili riguardo alla capacità di controllo della pressione sistolica e di quella diastolica, e non ci sono stati cambiamenti significativi dei valori di emoglobina A1c ( HbA1c ) fino a 5 anni.

In totale sono stati riscontrati 54 eventi dell’endpoint primario nel gruppo Valsartan e 56 nel gruppo Amlodipina ( hazard ratio, HR=0.97; p=0.85 ).

Il 3.8% dei pazienti ( n=22 ) nel gruppo Valsartan è deceduto nel corso del follow-up, contro il 2.8% ( n=16 ) nel gruppo Amlodipina ( HR=1,37; valore di p non-significativo ).

Tuttavia, il Valsartan è risultato significativamente migliore rispetto all’Amlodipina nel prevenire lo scompenso cardiaco congestizio ( 0.5% tra i pazienti trattati con Valsartan contro il 2.6% tra quelli che hanno ricevuto Amlodipina ( HR=0.20; p=0.01 ).

I risultati hanno mostrato che il Valsartan è un farmaco di prima linea nei pazienti giapponesi con diabete mellito e ipertensione. ( Xagena2011 )

Fonte: ACC Congress, 2011


Cardio2011 Endo2011 Farma2011


Indietro