Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Il trattamento antipertensivo può ridurre il rischio di mortalità in COVID-19


I pazienti con ipertensione hanno presentato un elevato rischio di mortalità associato a COVID-19 ( infezione da SARS-CoV-2 ), ma quelli che erano stati curati per l'ipertensione avevano un rischio di mortalità ridotto rispetto a quelli non-trattati.

Ricercatori dell'ospedale di Xijing in Xi’an ( Cina ) hanno analizzato i dati di 2.877 pazienti con COVID-19 che erano stati ricoverati all'ospedale Huoshenshan di Wuhan, tra il 5 febbraio e il 15 marzo 2020.
I pazienti con ipertensione ( n=2.027; età media, 55 anni; 51% uomini ) sono stati confrontati con quelli senza ipertensione ( n=850; età media, 64 anni; 52% uomini ).

I dati sono stati ottenuti da cartelle cliniche elettroniche.

L'endpoint primario di questo studio era la mortalità per qualsiasi causa durante il ricovero.
Il follow-up è stato condotto per una mediana di 21 giorni.

I pazienti con ipertensione avevano un aumentato rischio di mortalità rispetto a quelli senza ipertensione anche dopo aggiustamento per i fattori di confondimento ( 4% vs 1.1%; hazard ratio aggiustato, aHR=2.12; IC 95%, 1.17-3.82 ).

Per quanto riguarda il trattamento, i pazienti ipertesi che non assumevano farmaci antipertensivi ( n=140 ) hanno presentato un rischio significativamente più elevato di mortalità rispetto a quelli che assumevano farmaci ( n=730; 7.9% vs 3.2%; aHR=2.17; IC 95%, 1.03-4.57 ).

I pazienti che assumevano inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone [ RAAS ] ( n=183 ) avevano tassi di mortalità simili a quelli che assumevano beta-bloccanti ( n=527; 2.2% vs 3.6%; aHR = 0.85; IC 95%, 0.28-2.58 ).

Al contrario, una meta-analisi di quattro studi ha scoperto che i pazienti che assumevano inibitori di RAAS avevano un rischio inferiore di mortalità rispetto a quelli che non assumevano i farmaci ( RR=0.65; IC 95%, 0.45-0.94 ).

Questi dati hanno mostrato che i pazienti ipertesi non-trattati sono a maggior rischio se esposti a SARS-CoV-2. ( Xagena2020 )

Fonte: European Heart Journal, 2020

Cardio2020 Inf2020 Farma2020


Indietro