Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
XagenaNewsletter

Antiaggreganti piastrinici: possibile associazione tra Prasugrel e cancro


E’ stata riscontrata una possibile associazione tra l’uso di Prasugrel ( Effient / Efient ), un antagonista del recettore dell’ADP P2Y12, e un aumento del rischio di cancro.

Prasugrel, che è stato approvato negli Stati Uniti e in Europa nel 2009, come trattamento dei pazienti con sindrome coronarica acuta, sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ), sulla base dei risultati dello studio TRITON-TIMI 38.
I risultati dello studio hanno indicato un aumento dei tumori solidi tra i pazienti assegnati all’antiaggregante piastrinico.

Lo studio TRITON-TIMI 38 aveva mostrato un incremento statisticamente significativo di tumore del colon con l’uso di Prasugrel, rispetto a Clopidogrel ( 13 versus 4 pazienti; p=0.3 ).

Una dettagliata analisi di eventi tumorali, eseguita dall’FDA e resa pubblica nel febbraio 2009 durante l’incontro del Cardiovascular and Renal Drugs Advisory Committee aveva evidenziato un aumento di tumori solidi con l’impiego di Prasugrel.

L’analisi compiuta da James S Floyd e Victor L Serebruany ha mostrato, dopo aver escluso i tumori cutanei non-melanoma e i tumori cerebrali, che nel gruppo Prasugrel si sono presentati 92 nuovi tumori solidi ( 1.4% ), contro 64 ( 0.9% ) nel gruppo Clopidogrel ( RR=1.4; p=0.02 ).
Inoltre, il gruppo Prasugrel aveva una più alta incidenza di mortalità per nuovi tumori.

Prasugrel è anche associato ad alto rischio di sanguinamento. Per ogni 1.000 pazienti trattati con Prasugrel anziché con Clopidogrel, Prasugrel è associato a un numero minore di eventi ischemici ( 24 ) al costo di un numero più elevato di eventi emorragici ( 30 ). ( Xagena2010 )

Fonte: Archives of Internal Medicine, 2010


Cardio2010 Farma2010 Onco2010


Indietro